L’anemia da carenza di ferro è una patologia molto diffusa, nota anche con il nome anemia sideropenica. Questa sintomatologia scaturisce da una scarsa quantità di ferro nell’organismo e l’ossigeno non viene trasportato a sufficienza nel sangue. Questa condizione può dare vita a svariati disturbi come senso di spossatezza, fiato corto e sonnolenza.

Che cos’è l’anemia da carenza di ferro e quali sono le cause?

L’anemia da carenza di ferro si presenta quando la quantità di ferro nell’organismo non è sufficiente per la produzione di emoglobina, una proteina contenuta nei globuli rossi che favorisce il trasporto del sangue nei tessuti e negli organi. L’anemia può dipendere da molteplici cause:

  • Emorragie: perdere sangue può causare una diminuzione della quantità di ferro nell’organismo. Questo fenomeno colpisce solitamente le donne in età fertile durante il ciclo mestruale.
  • Scarso apporto di ferro nella dieta: l’anemia può essere provocata da un regime alimentare basato su uno scarso apporto di ferro, soprattutto quando si seguono delle diete troppo ristrette o si soffre di disturbi alimentari.
  • Insufficiente assorbimento del ferro: talvolta a causa di un malfunzionamento del metabolismo non si riesce ad assorbire ferro a sufficienza anche se si segue una sana alimentazione. Spesso i disturbi che causano questa condizione sono patologie intestinali, celiachia, colite ulcerosa, tumori dello stomaco o dell’intestino.
  • Gravidanza e allattamento: durante la gravidanza e l’allattamento l’organismo richiede maggiori quantità di ferro per la crescita del feto e tale condizione può causare uno scarso apporto di questa sostanza.
  • Interventi chirurgici: alcune operazioni di chirurgia possono compromettere l’assorbimento del ferro.

Quali sono i sintomi dell’anemia?

L’anemia da carenza di ferro può provocare una serie di sintomatologie specifiche che a volte possono presentarsi in modo lieve e in altri casi in modo persistente:

  • aspetto pallido
  • senso di stanchezza e spossatezza
  • nervosismo
  • mal di testa
  • insonnia
  • dolore al torace
  • fiato corto
  • vertigini e giramenti di testa
  • caduta di capelli
  • battito cardiaco accelerato
  • mani e piedi freddi
  • formicolio
  • perdita di appetito

Prevenire l’anemia da carenza di ferro è il primo passo per evitare l’insorgere di questa patologia. Per mettere in atto la giusta prevenzione occorre innanzitutto correggere il regime alimentare: la dieta deve comprendere regolarmente una serie di cibi ricchi di ferro come carne rossa, ceci, fagioli, lenticchie, piselli, carne di maiale, legumi, frutta secca, verdure e pollo.

Si consiglia inoltre di abbinare a questo regime alimentare ad alimenti ricchi di vitamina C poiché favoriscono la corretta assimilazione del ferro.

Diagnosi e trattamento per curare l’anemia da carenza di ferro

Gli esami per anemia consistono nell’effettuare le analisi del sangue. Dopo aver diagnosticato la presenza di anemia, solitamente si eseguono degli ulteriori esami specifici per stabilire la carenza di ferro al fine di valutare i livelli ematici mediante il rilevamento della ferritina, la proteina responsabile del deposito di ferro nel sangue. Se dagli esami per l’anemia emerge uno scarso livello di ferritina significa che vi è una carenza di ferro.

Il trattamento per l’anemia da carenza di ferro consiste nell’abbinare ad una dieta sana degli integratori di ferro specifici. Tale terapia solitamente può durare dalle 3 alle 6 settimane a seconda della gravità del problema. Nella maggior parte dei casi l’assunzione di ferro per via orale può provocare stipsi o feci scure.

Per favorire un maggiore assorbimento del ferro si consiglia infine di assumerlo 30 minuti prima della colazione abbinandolo alla vitamina C come un integratore o del succo di arancia.

  ORARI DI APERTURA

Lunedì – Venerdì
07:00 – 13:00
15:00 – 19:00

Sabato
7:00 – 12:00

  ORARI PRELIEVI

Lunedì – Sabato
07:00 – 10:00

ORARI VISITE SPECIALISTICHE
(solo su appuntamento)

Le prenotazioni possono essere effettuate di persona o per telefono oppure compilando l’apposito form tutti i giorni, negli orari di apertura.
Le prestazioni specialistiche vengono di norma erogate entro pochi giorni dalla prenotazione.
In caso di impossibilità a rispettare la prenotazione si prega di comunicare la rinuncia alle segretarie di accettazione in tempo utile.

DOVE SIAMO

Richiedi un Appuntamento

Prenota una Visita Specialistica presso i nostri ambulatori

CONTATTACI